Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza.Sono stati settati i cookie necessari per il funzionamento essenziale del sito.Per maggiori informazioni sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, leggi la nostra informativa sulla privacy.

 

L’Aquila 1 ottobre 2014
Alle/ai docenti
Alle/agli alunne/i
IIS “L. da Vinci – O. Colecchi”

OGGETTO: indicazioni per l’attribuzione del voto di profitto

In merito all’ attribuzione del voto di profitto nelle verifiche orali bisogna fare riferimento ai criteri e alle modalità inserite nel regolamento d’Istituto. In particolare:

La griglia di valutazione è tarata sul ventaglio 3 <–> 10.  

La votazione 0 – 2 non viene presa in considerazione perché ritenuta umiliante e controproducente ai fini della facilitazione dell’apprendimento delle/degli alunne/i e, dunque, fattore fondamentale alla base dell’abbandono e della dispersione.

Attribuzione di voto 3

Se l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, si dichiara impreparato/a o dimostra una palese impreparazione, il/la docente annota sul registro elettronico, nella casella del voto, la voce IMP.

Se la/o stessa/o alunna/o, chiamata/o una seconda volta, a distanza di uno o più settimane, si dichiara ancora una volta impreparata/o o dimostra una palese impreparazione, il/la docente attribuisce il voto 3.

Attribuzione di voto 4

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, dimostra una scarsa preparazione: non conosce termini, non conosce concetti, non classifica, non definisce, non esegue operazioni (spazio/temporali-aritmetiche-algebriche …).

Attribuzione di voto 5

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, dimostra una non sufficiente preparazione: conosce termini e/o concetti parzialmente, classifica secondo ordini non canonici, definisce parzialmente, esegue operazioni incomplete e nebulose. 

Attribuzione di voto 6

Se l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, dimostra una sufficiente preparazione: conosce termini e concetti parzialmente, classifica secondo ordini canonici, definisce, esegue operazioni complete e/o essenziali. 

Attribuzione di voto 7

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, dimostra una più che sufficiente preparazione: conosce termini e concetti  operando confronti, classifica secondo ordini articolati, definisce adducendo spiegazioni, esegue operazioni complete con passaggi e confronti. 

Attribuzione di voto 8

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, dimostra una buona preparazione: conosce procedimenti con proprietà di linguaggio (specifico e comunicativo) e rivela capacità di approfondimento. 

Attribuzione di voto 9

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, rivela capacità di raccordi multidisciplinari.

Attribuzione di voto 10

Quando l’alunna/o, chiamata/o ad esprimersi in merito agli apprendimenti conseguiti, rivela capacità di raccordi multidisciplinari con risposte efficaci, incisive e creative.

                                                 La Dirigente Scolastica

                                           (Prof.ssa  Serenella Ottaviano)

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter